by Diego Barucco
NGC 6790

J2000
RA: 19h 22m 56.8s
Dec: +01° 30' 47"
Mag. 10,70
Luminosità superficiale: 5.90
Dim.: 10"x5"
Stella centrale: 11.1
Costellazione: Aql

Scoperta: E. C. Pickering, 16 luglio 1882
Distanza: 1.54 Kpc
Raggio: 0.01 pc

Vedi in mappa

Vedi immagini
Vedi osservazioni
Vedi immagini professionali

NGC 6790 è un piccola e compatta nebulosa planetaria nella costellazione dell'Aquila. Presenta un'elevatissima luminosità superficiale ed un'ottima reattività visuale con il filtro OIII.
Grazie all'utilizzo della potente risoluzione del telescopio spaziale Hubble, stato possibile risolvere la planetaria, la quale presenta un'area centrale elongata e molto brillante, costituita da due shell concentrici, di cui il più interno è la hot-bubble.
All'esterno, lungo l'asse di elongazione della struttura centrale, sono visibili due lobi simmetrici, forse associati ad un evento antecedente all'eiezione della nebulosa centrale. Sembrerebbe quindi che durante la fase di protoplanetaria NGC 6790 mostrasse una morfologia bipolare.
La stella centrale ha una temperatura di circa 85.000K, e una luminosità di circa L/Lo = 5, valori che rapportati sul diagramma HR lungo le linee evolutive, indicano una fase ancora giovanile e antecendente al momento dello spegnimento dell'idrogeno in shell. La presenza della hot-bubble è sintomatica di questa condizione.

Livello d'interesse: ****


Bibliografia essenziale
Raman-Scattered He II ?6545 in the Young and Compact Planetary Nebula NGC 6790 - Kang, Eun-Ha; Lee, Byeong-Cheol; Lee, Hee-Won - The Astrophysical Journal, Volume 695, Issue 1, pp. 542-551 (2009).

The Spectrum of the Planetary Nebula NGC 6790 - Aller, Lawrence H.; Hyung, Siek; Feibelman, Walter A. - Publications of the Astronomical Society of the Pacific, v.108, p.488 (1998).



Ultimo aggiornamento: 28-10-2011

 

Google